Presentazione

cropped-131221-rc3.jpg

Buongiorno a tutti. Sono Manuele Bernabei, un Ufficiale dell’Aeronautica Militare laureato in Chimica in servizio  a quello che oggi è denominato Reparto Chimico, uno dei quattro Reparti che compongono il Centro Sperimentale di Volo, con sede nell’aeroporto militare “M. de Bernardi” di Pratica di Mare. Sono quindi un “Chimico con le stellette” che, come noto a tutti i miei colleghi attuali e del passato, deve spesso rispondere a due domande.

La prima, formulata in genere da personale esterno alla Forza Armata, è  :”Ma che ci fa un chimico nell’Aeronautica Militare?“.

L’altra, formulata invece dal personale che appartiene all’Aeronautica Militare, trae spunto dal fatto che il Corpo di appartenenza  dei chimici è  il Genio dell’Aeronautica. Tale Corpo è rappresentato principalmente da laureati in ingegneria, oltre che da chimici e fisici. Gran parte degli ingegneri dell’Aeronautica Militare svolge il proprio iter universitario e di formazione militare nei Corsi che si svolgono presso l’Accademia Aeronautica che ha sede a Pozzuoli. L’alimentazione  Inoltre il simbolo che sull’uniforme caratterizza l’appartenenza al Genio Aeronautico è per tutti l’elmo di Atena. Per questa ragione all’interno dell’Aeronautica Militare chi vede sull’uniforme quel simbolo pensa di aver di fronte un ingegnere e spesso chiede:”Ingegnere, di che Corso sei?”.

I Chimici con le stellette sono caratterizzati quindi da questa duplice “crisi di identità” , interna ed esterna alla Forza Armata

Tale distonia appare però illogica se si considera che i Chimici che appartengono al Corpo del Genio Aeronautico hanno una storia che ha origine nel 1923 con la prima immissione nel ruolo. Da più di 90 anni quindi queste due domande vengono fatte in modo ricorrente e, forse, non si è mai riusciti a trovare il tempo di dare loro una risposta!

Ma la scienza, la tecnologia e soprattutto i mezzi di comunicazione si sono evoluti nel corso di questi 90 anni. In particolare proprio i mezzi di comunicazione hanno reso possibile la fruibilità di informazioni in modo rapido, efficace e su vastissima scala. Allo stesso modo anche le attività, le capacità, le strumentazioni e, ovviamente, il personale  che ha caratterizzato e caratterizza oggi il Reparto Chimico si sono evoluti nel tempo.

Lo scopo di questo sito quindi è quello di fornire informazioni fondamentali per capire questa evoluzione e comprendere al meglio le capacità che il Reparto Chimico è in grado oggi di esprimere. Ciò ponendo attenzione sia alle attività svolte sia alla strumentazione ed alle strutture che hanno reso possibile lo svolgimento di tali attività; ma soprattutto al personale che fino ad oggi ha operato con silenziosa concretezza all’interno del Reparto Chimico.

Annunci